Home » News sulla corruzione » L.STABILITA': MACCHIA CAMERE EVITINO NUOVI TAGLI AL COMPARTO SANITA

L.STABILITA': MACCHIA CAMERE EVITINO NUOVI TAGLI AL COMPARTO SANITA

(AGENPARL) - Roma, 21 ott -  “Gli opportuni correttivi delle Camere al testo della legge di stabilità presentato dal Governo devono lasciare indenni le voci di spesa riguardanti il comparto sanitario. In un periodo di crisi sarebbe molto pericoloso intervenire in un settore che ha già dovuto fare i conti con tagli plurimiliardari. Quanto fatto dal ministro Lorenzin deve essere base di partenza per puntare ad un reale efficientamento del SSN; nel futuro prossimo non si potrà prescindere dall'applicazione dei costi standard.

Un'innovazione che permetterà di limitare la spesa per farmaci e forniture ma, soprattutto, di arginare fenomeni di corruzione e malaffare. Reati ancora più odiosi perché consumati sulla pelle di chi soffre”, questa la nota con cui Francesco Macchia, presidente dell'Istituto per la promozione dell'etica in Sanità, esorta il Parlamento a non variare i saldi riguardanti la spesa sanitaria per il prossimo anno. Ispe – Istituto per la promozione dell'Etica in Sanità – è una realtà che unisce medici, farmacisti, scienziati, giornalisti, aziende, giuristi. Protagonisti del comparto sanitario uniti dalla voglia di promuovere un approccio etico ai problemi del SSN. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito intenet: www.ispe-sanita.it

ETICA & SANITÀ

partner di

partner di - ETICA & SANITÀ

ETICA & SANITÀ